Intervento monetario di integrazione al reddito erogato al nucleo familiare beneficiario, i cui componenti maggiorenni siano disponibili ad aderire a un percorso concordato e sottoscritto in un "patto di inclusione".

Responsabile del procedimento

Responsabile dell'istruttoria

  • U.O.C. - Ambito Distrettuale Urbano 6.5
  • U.O.S.T. - Comuni di Cordenons e S. Quirino
  • U.O.S.T. - Comuni di Porcia e Roveredo in Piano

Referenti

Descrizione sintetica del procedimento

La Misura ha durata dodici mesi e viene erogata in sei rate bimestrali. Gli importi sono diversificati in base alla fascia ISEE e alla composizione del nucloeo.

Il patto di inclusione è stipulato fra il soggetto richiedente, i componenti maggiorenni del nucleo famigliare e il Servizio sociale dei Comuni (SSC). Alla definizione del patto partecipano anche i Centri regionali per l'impiego e Centri regionali per l'orientamento.

Nel patto sono contenuti gli obiettivi di inclusione sociale, di occupabilità, di inserimento lavorativo e di riduzione dei rischi di marginalità connessi all’intero nucleo familiare.

Info

Pagina informativa dettagliata pubblicata sul sito della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Riferimenti normativi

  • art. 5, L.R. 15/2015;
  • art. 5, D.P.REG. 216/2015

Requisiti

I requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e per tutto il periodo di concessione della misura.
I requisiti sono:

  • ISEE ordinario o corrente inferiore o uguale a 6.000 euro;
  • Residenza continuativa in Friuli Venezia Giulia, per un periodo non inferiore a ventiquattro mesi, di almeno un componente del nucleo famigliare;
  • Il nucleo famigliare, inoltre, deve essere in possesso di particolari requisiti previsti dalla legge regionale e dal regolamento sopra citati

Documenti da presentare

Nessuno, salvo la presentazione della domanda.

Termini per la presentazione della domanda

Non vi sono termini

Termini per l'adozione del provvedimento

Entro 30 giorni dalla presentazione della domanda completa di tutti gli elementi. L'erogazione della Misura decorre dal bimestre successivo a quello in cui viene presentata la domanda.

Tutela amministrativa e giurisdizionale

  • Opposizione scritta al Responsabile del Servizio sociale dei comuni: entro 30 giorni dalla conoscenza del provvedimento
  • Ricorso al TAR: entro 60 giorni dalla conoscenza del provvedimento
  • Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica: entro 120 giorni dalla conoscenza del provvedimento
  • Opprosizione al Responsabile del Servizio sociale dei comuni:entro 30 giorni dalla conoscenza del provvedimento
  • Ricorso al TAR: entro 60 giorni dalla conoscenza del provvedimento
  • Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica: entro 120 giorni dalla conoscenza del provvedimento

Potere Sostitutivo - a chi rivolgersi in caso di inerzia dell'amministrazione

Lisetto Miralda - Dirigente Settore III - Comune di Pordenone - 0434-391619 - miralda.lisetto@comune.pordenone.it

Responsabile ufficio competente all'adozione del provvedimento

Franzin Stefano - Pordenone - Settore III - 0434-392619 - stefano.franzin@comune.pordenone.it

Uffici

Pordenone

Telefono: 0434 392611

Indirizzo: Piazzetta Calderari, 2 - Pordenone

Leggi altro

Cordenons

Telefono: 0434-586925

Indirizzo: Piazza della Vittoria, 1 - Cordenons

Leggi altro

Porcia

Telefono: 0434 923071

Indirizzo: Via delle Risorgive, 3 - Porcia

Leggi altro

Roveredo in Piano

Telefono: 0434-388682

Indirizzo: Via G. Carducci, 9 - Roveredo in Piano

Leggi altro

San Quirino

Telefono: 0434 916561

Indirizzo: Via Molino di Sotto, 41 - San Quirino

Leggi altro

Ultima modifica: 02/03/2017

Area riservata

 

Territorio

Territorio

Segnalazioni

Segnalazioni

SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI