Interventi di natura educativa a favore dei minori, dei giovani e delle loro famiglie, finalizzata alla promozione di benessere, autonomia ed identità, contrastando forme di disagio

Responsabile del procedimento

Responsabile dell'istruttoria

  • U.O.S.T. - Comune di Pordenone
  • U.O.S.T. - Comuni di Cordenons e S. Quirino
  • U.O.S.T. - Comuni di Porcia e Roveredo in Piano
  • U.O.S. - Tutela Minori

Referenti

Descrizione sintetica del procedimento

Il servizio è finalizzato a contrastare forme di disagio e di esclusione sociale dei minori e degli infraventunenni, stimolandone l’autonomia, favorendone la crescita e l’autostima, promuovendone l’identità attraverso l’esercizio del diritto di cittadinanza, il protagonismo consapevole, l’educazione alla legalità ed il rispetto delle persone e delle cose; supporta altresì le figure genitoriali nel loro ruolo educativo.

Il servizio offre principalmente:

  • Interventi di educativa familiare
  • Interventi diretti individuali a favore del bambino/adolescente
  • Interventi nell’area della formazione e dell’avvio all’autonomia lavorativa
  • Interventi diretti alla gestione di “visite protette” su disposizione dell’Autorità Giudiziaria
  • Interventi diretti a bambini/adolescenti con progetti di allontanamento temporaneo (inserimento in comunità per minori o affidamento famigliare) e/o di successivo rientro a domicilio 
  • Accompagnamento minori/giovani
  • Interventi all’interno della scuola (di gruppo e/o di gruppo classe)
  • Interventi di sostegno alla genitorialità
  • Interventi verso la comunità

L’accesso avviene previa elaborazione di un progetto educativo da parte del Servizio Sociale del Comune, con la partecipazione ed il consenso da parte degli esercenti la potestà genitoriale; oppure su prescrizione da parte dell’Autorità giudiziaria, in ottemperanza a quanto richiesto dal D.P.R. 448/1988 o sottoposti a provvedimenti di tipo civilistico.

La gestione del Servizio è affidata ad un organismo convenzionato.

Termini per la presentazione della domanda

Non vi sono termini, nei limite delle disponibilità finanziarie.

Termini per l'adozione del provvedimento

30 giorni dall'acquisizione di tutti i documenti necessari per la fase istruttoria.

Tutela amministrativa e giurisdizionale

  • Opposizione scritta al Responsabile del Servizio sociale dei comuni: entro 30 giorni dalla conoscenza del provvedimento
  • Ricorso al TAR: entro 60 giorni dalla conoscenza del provvedimento
  • Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica: entro 120 giorni dalla conoscenza del provvedimento
  • Opprosizione al Responsabile del Servizio sociale dei comuni:entro 30 giorni dalla conoscenza del provvedimento
  • Ricorso al TAR: entro 60 giorni dalla conoscenza del provvedimento
  • Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica: entro 120 giorni dalla conoscenza del provvedimento

Potere Sostitutivo - a chi rivolgersi in caso di inerzia dell'amministrazione

Lisetto Miralda - Dirigente Settore III - Comune di Pordenone - 0434-391619 - miralda.lisetto@comune.pordenone.it

Uffici

Pordenone

Telefono: 0434 392611

Indirizzo: Piazzetta Calderari, 2 - Pordenone

Leggi altro

Cordenons

Telefono: 0434-586925

Indirizzo: Piazza della Vittoria, 1 - Cordenons

Leggi altro

Porcia

Telefono: 0434 923071

Indirizzo: Via delle Risorgive, 3 - Porcia

Leggi altro

Roveredo in Piano

Telefono: 0434-388682

Indirizzo: Via G. Carducci, 9 - Roveredo in Piano

Leggi altro

San Quirino

Telefono: 0434 916561

Indirizzo: Via Molino di Sotto, 41 - San Quirino

Leggi altro

Ultima modifica: 02/03/2017

Area riservata

 

Territorio

Territorio

Segnalazioni

Segnalazioni

SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI